L’amore loco

Secondo voi esiste il per sempre? Per me al 90% non è così.

Esatto, significa che non ne sono sicuro.

L’essere umano così com’è ha subito talmente tante evoluzioni abbastanza da farmi capire che al 90% non è così.

Quindi vi chiederete perchè se visto che si ha già una prova teorica, c’è un buco del 10%?

Teorica appunto, per questo galleggia il 10% nel mare del 90%, perché la pratica non sempre si vede, accidenti.

Non sempre si nota anzi, non perché è nascosto, è ben visibile ma sono gli occhi diversi di ciascuno che moltiplicano le domande da porsi, dunque secondo me è bene essere consapevoli di poter superare il proprio amore verso l’altra metà e passare il proprio tempo dimostrando l’affetto per il resto della vita.

Ed è anche per questo che mi sono fermato al 90%, il dubbio se la parola amore e la parola affetto non vengano dallo stesso significato nelle origini, perché diamine, per me l’Italiano è come la matematica, non può essere una opinione.

Però come lo dimostrano solo molti dei nostri nonni e bisnonni con la loro testimonianza, sorge come un razzo però, il famoso dubbio.

Perché solo molti? gli altri che fine hanno fatto?

E come hanno potuto aver passato così tanto tempo insieme, come lo dimostrano le numerose nozze d’argento e d’oro festeggiati da alcuni dei nostri nonni? E i bisnonni?

A quei tempi c’erano due fattori pesanti come la religione che aveva una forte influenza in confronto ai tempi di oggi, per cui le persone tendevano a sposarsi molto presto anche in età giovanissima e divorziare era visto come un tradimento grave e da condannare e in altre situazioni accadeva a causa di povertà.

Ricordandoci che non sempre ha funzionato in alcuni casi, ai due fattori si aggiunge l’affetto, che a sua volta aggiunge lo zucchero necessario per poter mangiare tutta la torta.

E io non sono ancora ingrassato, bè magari forse era per dimagrire ma non mi resta che aspettare.

Nell’anno 2015 ISTAT fa registrare un consistente aumento del numero di divorzi, che ammontano a 82.469 (+57% sul 2014). Più contenuto è l’aumento dele separazioni, pari a 91.706 (+2,7% rispetto al 2014).

La durata media del matrimonio al momento della separazione è di circa 17 anni. In media i mariti hanno 48 anni, le mogli 45 anni.

E ora la domanda da porsi è 17 anni insieme sono tanti? o pochi? Dipende, se sì, da cosa?

Una cosa è sicura, non si possono confrontare la vita di coppia dei nonni a quella nostra, sono tempi diversi, sarebbe come confrontare una macchina da scrivere Olivetti e un Notebook HP Windows 10, dalla carta e inchiostro stampato sulle lettere alle e-mail che arrivano in meno di 20 secondi all’altro capo del mondo, scrivere premendo lettera per lettera o usare dieci dita sulla tastiera del pc formulando una frase in pochi secondi.

Dal desiderio di godersi la vita al business dei giorni nostri.

Triste? Eppure è semplicemente evoluzione.

Comunque, c’è un’altra curiosità riguardo l’amore, nel 2012 l’Associazione DiRe Donne in Rete contro la violenza, associazione nazionale che raccoglie 62 Centri antiviolenza in Italia, ha raccolto oltre 15.000 casi di donne che hanno subito una violenza, di cui l’80% di tipo domestico.

Avete capito? L’ottanta per cento tutto in casa e dire che per molti è l’unico posto più sicuro che ci sia… magari alcune donne saranno anche tanto stronze, ma usare la violenza su un essere umano fisicamente più debole è da codardi!

il mio parere è se non va, non va e basta.

Che bisogno c’è di alzare le mani? anzi se ci pensassero due volte prima di farlo potrebbe essere tutta un’altra storia, anche molto migliore, con un lieto fine da “vissero felici e contenti” chi lo sa? Provarci almeno no eh?

L’amore chiaramente per essere spiegato va interamente provato, direttamente nel cuore, nei momenti che va a farfalla e preferisci che rimanga così, nella via di mezzo tra mistero e magia ruotare intorno.

“Ecco il mio segreto. È molto semplice: non si vede bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi.”

Antoine de Saint-Exupéry – il Piccolo Principe

 

L’amore es loco, ragazzi, o meglio est fou.

Annunci

Una risposta a "L’amore loco"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: